You are currently viewing EL OPTIMISMO, COMUNE DENOMINATORE DELL'UMORE DEI PARTECIPANTI ALLE IBERFLORA ED EUROBRICO 2012

L'OTTIMISMO, COMUNE DENOMINATORE DELL'UMORE DEI PARTECIPANTI ALLE IBERFLORA ED EUROBRICO 2012

EurobricoQuesta sera la chiamata 7 di Eurobrico e la 41a edizione di Iberflora chiudere i battenti con i compiti fatti dopo tre giorni di festa che hanno partecipato un totale di 672 le imprese espositrici rappresentanti del mondo del giardino e fai da te, e con più di 51.000 metri quadrati di superficie occupata. Le fiere hanno inscenato un'inversione di tendenza, con attività aumentata e soprattutto in uno spirito di lavoro rinnovato, come espresso dai partecipanti di questa chiamata, simili ai presidenti di entrambi i campioni evidenziarlo.

Vicente Peris Alcade, Presidente di Iberflora, È stato il primo a dire che l'ultima edizione della Mostra è un punto di svolta e che finalmente in 2012 il concorso è riemersa con forza. “Quest'anno ha anche - ha spiegato- hanno chiuso molti ordini qualcosa che a lungo non si è verificato nell'ambito di qualsiasi segno e abbiamo apprezzato dal prime ore di messa, un'illusione tra i nostri espositori entrambi gli acquirenti”.

Luis Franco, Presidente di Eurobrico, Ha parlato la stessa linea, e in diretto riferimento alla fiera internazionale di DIY ha sottolineato la grande sorpresa ha significato per tutti i partecipanti. “La nostra campagna pubblicitaria per quest'anno ha mostrato un volto di stupore perché il nostro intento era quello di sorprendere e lo abbiamo fatto”. Secondo Franco, “persone hanno notato che ha lavorato su un nuovo progetto e rapidamente aveva partecipato il. L'intero settore è stato qui; e anche coloro che forse hanno meno presenza come è il caso della vicinanza del negozio, Presentazione di bricor nel quadro di Eurobrico ha gettato speranza circa le possibilità di questo segmento”.

Espositori hanno volevano dare il suo parere e lo ha fatto Lara Magraner, Manager di Vivercid e l'espositore fiera Iberflora. per lei, “Abbiamo visto un notevole cambiamento rispetto alla precedente edizione, con l'assistenza di un maggior numero di nuovi clienti e un profilo del professionista con molti più desiderosi di lavorare. Probabilmente a causa della maturazione della crisi, nel senso che coloro che sono stati in grado di affrontare l'assalto dell'economia, Infine ci sentiamo più sicuri con ciò che può o fare”.

Ha inoltre partecipato come ditta espositore in questi giorni presso Iberflora MMV, ed è stato il suo direttore Manuel Muñoz “particolarmente soddisfatto di questa 41a edizione”. Secondo Muñoz, “mano, abbiamo visto l'aumento di espositori e altri visitatori ci hanno trasmesso forte e chiaro la soddisfazione con la concorrenza”. “I clienti sono molto affamati che le cose siano attivate e in generale c'è stato un clima di ottimismo ed entusiasmo tra i partecipanti”, Ha assicurato. Per quanto riguarda lo svolgimento parallelo di Eurobrico, Ha riconosciuto che la nuova offerta “Crea ambiente” e in questo senso sono due fiere che sono stati in grado di coniugare perfettamente.

Sul lato hardware e fai da te, Dario Alonso, Direttore generale Aghasa Turis era conciso e diretto: “Questa edizione è stato semplicemente fantastica”. “Naturalmente - accennato- È la dimensione della fiera che le circostanze richiedevano dal contesto di minimi in cui ci troviamo, ma sia i fornitori ed i visitatori hanno trovato più di quanto previsto”. Alonso ha sottolineato che è oggettivamente molto difficile da dire che la fiera è una riflessione che il settore sarà meglio perché non c'è nessun indicatore macro o micro e confermando così. Ma sì, è vero che la sensazione generale è stata molto positiva. “C'è un certo cambiamento di tendenza”, Essa ha concluso.

Per conto di Eurobrico il CEO di Husqvarna consumatore della Spagna e del Portogallo, Carlos de el Piñal, È stato anche molto soddisfatto con i risultati ottenuti in fiera. “Io sono venuto con tutte le attrezzature dell'azienda a Eurobrico e tutti i feedback è stato molto positivo”. “La crème de la crème della distribuzione con ditte quali Leroy Merlin, Bauhaus, Bricor, ecc sono stati nel campione”, È stato spiegato. E ha sottolineato il valore della partecipazione in fiera. Secondo lui, “nuove tecnologie non sono in disaccordo con toccare il prodotto e parlare con le persone e pertanto è importante partecipare alle riunioni come questa”.

Valencia, Venerdì 05 Ottobre di 2012

.